si divertono con me...

venerdì 30 gennaio 2015

FRAPPE DELLA NONNA....








Se arriva a casa tuo marito e ti dice " Ma quante ne hai fatte Cinzia??"

 vuol proprio dire che erono tantissime..... in effetti ....no no

tranquille non ho sbagliato le dosi ne ho fatte tante appositamente per poterne dare a
chi so' che le ama infinitamente ....


praticamente tutto ieri mio figlio ha girato

 per la mia via a distribuire frappe...
 povero dopo il sesto vassoino che portava via non ne' poteva piu' ...

purtroppo sono sempre i vicini a farne le spese ...


Vi dico che sono leggere come nuvole....non so' a voi ma a me le frappe piacciono 
croccanti come fossero patatine ....
Queste le sono....Anche queste con philadelphia

che ho fatto l'anno scorso sono una favola...
ciao mi vado a gustare quelle poche che sono rimaste....




 







INGREDIENTI


450 gr di farina
60 gr di zucchero
50 gr di burro
50 ml di latte
50 ml di grappa
1 uovo
un pizzico di vaniglia
un pizzico sale
olio per friggere
zucchero a velo per spolverizzare



PREPARAZIONE



Lavorate a lungo lo zucchero con l'uovo
fino ad ottenere un composto spumoso ,aggiungere il burro morbido,il latte,un pizzico di sale ,uno di vanigliae la grappa.

Mescolate con molta cura poi aggiungete poco per volta la farina, LAVORATE FINCHE' NON AVRETE UN COMPOSTO COMPATTO E LISCIO CIRCA 10 MIN.
Se l'impasto dovesse risultare durettino aggiungete un po' di latte-






Prendete la macchinetta per tirare

la sfoglia e tiratela fino al numero 6.
Con l'apposita rotella ritagliate

 dei quadrati e fate 2 tagli paralleli.

Io le ho fatte come le faceva la mia nonna spero che il mio video vi sia utile

video
 
Friggete le chiacchiere in abbondante olio bollente

 avendo cura di valutare la temperatura dell'olio se eì troppo basso le chiacchiere non faranno le bolle,se e' troppo alto il fuoco si bruceranno.










Fate poi asciugare su carta assorbente e spolverizzare con abbondante zucchero a velo.










martedì 27 gennaio 2015

FOCACCIA ALLA CIPOLLA....




   


E se uno ama alla follia la cipolla cosa deve fare???


Mio figlio l'adora e me la chiede molto spesso come merenda a scuola 
vi dico la verita' sono pochissime le cose che vuole 
per merenda a scuola,di solito panino con cotto,
oppure un quadretto di pizza (quando la faccio e ne avanza
 e' gia' matematicamente certo che mi dira' " mamma questo pezzo lo prendo per merenda) ,oppure la tanto amata "pincia con la cipolla
 e quindi cerco
 sempre di accontentarlo .
Sorrido perche' ogni volta che gliela do' i suoi
 compagni gliene chiedono un pezzo (sapete anche voi che si scambiano la merenda anche se non dovrebbereo )cosi' l'ultima 
volta gli ho dato 2 bei  quadretti  di focaccia ... e mi ha detto  " sai mamma ho detto che l'hai fatta tu ma non mi hanno 
creduto,perche',mamma 
perche' non mi hanno creduto??"

Cara lo mangerei ....






INGREDIENTI


500 GR DI FARINA MANITOBA
275 ML DI ACQUA TIEPIDA
25 ML DI OLIO D'OLIVA
1 CUBETTO DI LIEVITO DI BIRRA
11 GR DI SALE





PER FARCIRE


 
1 CIPOLLA BIANCA








 
 PREPARAZIONE

Impastate tranquillamente nella planetaria oppure nel robot da cucina  ,iniziate col mischiare il sale con la farina mettere dentro alla planetaria,aggiungere l'olio,e l'acqua dove avrete fatto sciogliere il cubetto di lievito 
(mi raccomando l'acqua usatela tutta l'impasto SARA' MORBIDO 
 ma e' proprio questo il trucchetto
 ).Impastate per 10 minuti poi tirate fuori  la vostra palla mettetela in un contenitore coperta con pellicola in luogo caldo(anche in forno preriscaldato a 5o°)per circa mezz'ora.
Riprendete il vostro impasto stendetelo un pochino con le mani in modo da formare un rettangolo e poi piegatelo in 4 parti COSI


 lasciate lievitare 30 minuti.



  Stendete sempre con le mani e ripiegate ancora in 4 parti e lasciate lievitare 30 minuti.



Prendete il vostro impasto con delicatezza adagiatelo sopra la teglia unta precedentemente con un filo di olio e con i polpastrelli stendetela


,lasciatela lievitare 2 orette e la ritroverete cosi...






Ora spennellate la superficie con olio d'oliva ...poi adagiatevi
la vostra cipolla affettata




 infornate a 230 gradi forno statico per 25/30 minuti




non vi dico la bonta' e la 


leggerezza di questo impasto...provatelo....





poi potete farcile con quello che volete...




A PRESTO....

domenica 25 gennaio 2015

PREMAX SHOP ... FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DA TAGLIO ...






Un successo riconosciuto


in tutto il mondo

Nel corso degli ultimi 5 anni (2009 - 2013)
 il loro fatturato globale ha avuto un incremento progressivo del 47% grazie anche alle aperture nei confronti di nuovi mercati emergenti come il Sud/Est Asiatico, l’Europa orientale, la Russia, i Paesi Arabi e il Sud America.

STORIA, PASSIONE E QUALITÀ SONO IL SEGRETO DEL LORO SUCCESSO

Storia: la loro identità è il nostro futuro
Non hanno  dimenticato le tradizioni e i valori dei loro  prodotti; carichi dell’orgoglio di più di 300 anni di storia, continuano  a fornire con la stessa cura degli esordi strumenti utilizzati da milioni di persone in tutto il mondo.



Passione: amano  i prodotti che fabbrichiamo
La loro  forza è la passione per il lavoro che trasformano in una filosofia di vita. Un impegno tramandato da tradizioni e racconti di famiglie, uomini e donne, che hanno dedicato la loro vita e i loro sforzi alla crescita e allo sviluppo del “MADE IN PREMANA”.
Qualità: la loro perizia è garanzia di competenza

La lunga esperienza e la ricerca continua dei migliori materiali, abbinate alla produzione di macchinari progettati specificatamente per la fabbricazione di articoli da taglio,  permettono di offrire una vasta gamma di prodotti con un elevato livello qualitativo, garantito da controlli accurati effettuati durante la produzione.



Oggi ho avuto modo di riceve queste splendide forbicine







                                                                          
Accurate lavorazioni artigianali abbinate a materiali dagli elevati standard qualitativi, ci consentono di realizzare degli strumenti con prestazioni e funzionalità elevate e fanno di questa collezione la nostra linea di punta. L'acciaio AISI 420 conferisce agli strumenti caratteristiche di inossidabilità ed elimina quindi ognii rischio di corrosione. La finitura sabbiata dà un tocco di eleganza e modernità ad ogni strumento - See more at: http://www.premaxshop.com/it/forbici-pelli-e-unghie-aqua.html#sthash.NzBsXdcB.dpuf
     GUARDATE CHE MERAVIGLIA



Accurate lavorazioni artigianali abbinate a

 materiali degli  elevati

 standard qualitativi ci

 consentono di realizzare

 degli strumenti con

 prestazione e funzionalita'

 elevate e fanno di questa collezione il loro linea di punta.





l'acciaio AISI 420 conferisce

 agli strumenti caratteristiche


di inossidabilita'
L'acciaio AISI 420 conferisce agli strumenti caratteristiche di inossidabilità ed elimina quindi ognii rischio di corrosione. La finitura sabbiata d - See more at: http://www.premaxshop.com/it/forbici-pelli-e-unghie-aqua.html#sthash.pTUuGmPq.dp





ed elimina quindi ogni rischio di corrosione.



                                           (RINGRAZIO MIA SORELLA PER AVERMI FATTO DA MODELLA CON LE SUE BELLISSIME MANI)




la finitura sabbiata 




un tocco di eleganza e modernita'

ad ogni strumento....

Perfetta anche per tagliare le unghie dei  bambini(qui in foto le mani di mio figlio)


Accurate lavorazioni artigianali abbinate a materiali dagli elevati standard qualitativi, ci consentono di realizzare degli strumenti con prestazioni e funzionalità elevate e fanno di questa collezione la nostra linea di punta. L'acciaio AISI 420 conferisce agli strumenti caratteristiche di inossidabilità ed elimina quindi ognii rischio di corrosione. La finitura sabbiata dà un tocco di eleganza e modernità ad ogni strumento. - See more at: http://www.premaxshop.com/it/forbici-unghie-aqua.html#sthash.2tNuGXkD.dpuf




Accurate lavorazioni artigianali abbinate a materiali dagli elevati standard qualitativi, ci consentono di realizzare degli strumenti con prestazioni e funzionalità elevate e fanno di questa collezione la nostra linea di punta. L'acciaio AISI 420 conferisce agli strumenti caratteristiche di inossidabilità ed elimina quindi ognii rischio di corrosione. La finitura sabbiata dà un tocco di eleganza e modernità ad ogni strumento. - See more at: http://www.premaxshop.com/it/forbici-unghie-aqua.html#sthash.2tNuGXkD.dpuf


                                                                  
Di solito faticavo sempre tantissimo con altre


 forbicine mentre con


queste ho visto la

 differenza appena

 le ho aperte.....sono meravigliose per voi

oppure per fare un

grazioso regalo......

Accurate lavorazioni artigianali abbinate a materiali dagli elevati standard qualitativi, ci consentono di realizzare degli strumenti con prestazioni e funzionalità elevate e fanno di questa collezione la nostra linea di punta. L'acciaio AISI 420 conferisce agli strumenti caratteristiche di inossidabilità ed elimina quindi ognii rischio di corrosione. La finitura sabbiata dà un tocco di eleganza e modernità ad ogni strumento. - See more at: http://www.premaxshop.com/it/forbici-unghie-aqua.html#sthash.2tNuGXkD.dpuf
Premax ...una garanzia...

QUI    POTETE TROVARE IL NEGOZIO

CON VENDITA ON LINE  COSA

ASPETTETE ANDATE A GUARDARE!!!!!


giovedì 22 gennaio 2015

GAMBERONI AL LIMONE CON PISELLI.....




Ciao carissime ci sono ancora eh,come state??
Qui il tempo non e' dei migliori sta piovendo da ieri...


Sono a pezzi mio marito ha avuto la geniale idea di pitturare (avevamo gia' fatto in primavera 4 stanze ) ma adesso stiamo pitturando

 una cameretta  ,e l'unico giorno disponibile e' la domenica quindi  mi sono

 dedicata allo svuotamento dell'armadio e vi lascio immaginare ....  poi lui e' cosi pignolo che prima ha voluto dare 2 mani di antimuffa " si perche' cosi' Cinzia - mi ha detto - diamo una bella disinfettata anche se non abbiamo muffa

 la preveniamo !!!!"! siiiiiii la muffa

 a momenti muoio io con tutta quella roba!!!!!!!aaaahhhhhhh....

Poi finalmente mi sono detta dopo 2 domeniche che passiamo a fare lavori alla casa finalmente la prossima domenica possiamo  andare
 a fare un giretto ,ma alla mattina appena
 apro gli occhi mi dice "SAI A COSA PENSAVO ?? " e io " A COSA ??",e lui " VORREI PROVARE A POTARE LA SEQUOIA DIETRO

 CASA ,COSA NE DICI???"  -e' un albero che abbiamo piantato piccolissimo ma che adesso e' oltre i 15 metri-  nessuna risposta da parte mia....il silenzio regnava sovrano,non avevo la forza di parlare e lui " OH MI STAI ASCOLTANDO ??" e io " PURTROPPO SIIII!!!" 
cosi' abbiamo passato la nostra terza domenica a tagliare

 e tirare su tutti i rami non potete immaginare cosa

c'era vi giuro mi sarei messa a piangere,abbiamo

finito alla sera,e nonostante abbia fatto un bel bagno caldo  sono andata a letto e non ho chiuso
 occhio nemmeno un minuto,ma ve lo giuro non
lo dico tanto per dire ho passato 2 notti senza
 mai mai dormire  dal dolore che avevo ovunque
le gambe non si  muovevo piu'..piu' ..
E anche questa e' fatta!!!!

Oggi un piatto che viene direttamente dalla cucina  Cinese  vi propongo questi gamberoni
al limone con piselli .

Dovete sapere che mio figlio mi chiedeva

  sempre di portarlo al ristorante Cinese e per un motivo o per l'altro non lo abbiamo mai portato ,poi per le feste di Natale lo abbiamo accontentato tra l'altro nel nostro paese c'e' un ristorante dove si mangia veramente bene e sono bravissimi nonostante cio' io ne faccio volentieri a meno ma per farlo felice ........

dovevate vedere la sua faccia quando abbiamo preso questi gamberoni 
che stasera ho cercato di riprodurli meglio che potevo,anzi sono sincera mi sono detta "vedrai che quando Simone li assaggia dira' che non sono nemmeno da paragonare con quelli del ristorante  " e invece vi giuro sono rimasta sorpresa perche' mi ha detto che erano identici  e buonissimi ...
quindi vi do esattamente le mie dosi...





INGREDIENTI 


300 gr di gamberoni sgusciati 
mezzo cucchiaino di maizena
60 ml di sake'
120 ml di acqua calda
2 limoni spremuti
sale
pepe
una scatolina di piselli
 farina
1 cucchiaio scarso di zucchero



PREPARAZIONE 

Prendiamo i gamberoni ben puliti e lavati,e passiamoli nella farina.
Mettiamo in una padella un goccino di olio 

(io ne ho usato veramente pochissimo e infatti non  erono per niente unti,e risultano piu' leggeri da digerire)


facciamo dorare da entrambi i lati 

 e mettiamo su un piatto per un attimo.

Nella stessa padella dove abbiamo saltato i gamberoni

mettere la maizena stemperata molto bene  in 120 ml di acqua

calda,aggiungere il succo dei limoni,lo zucchero



 il sake' (tipico liquore cinese fatto con alcool e riso),io 

l'avevo in casa perche' delle mie amiche me lo hanno
 regalato ,(pensate non l'avevo mai aperto)



  voi se non l'avete  potete usare un altro liquore oppure vino bianco.
Salate e pepate,e quando la 




vostra salsina si sara'

 addensata 
aggiungete i pisellini e i gamberoni

saltate qualche minuto 
e servite subito



Vi saluto e vi auguro un buon giovedi....






venerdì 16 gennaio 2015

PAGNOTTA CON RAPA ROSSA...








Vi avevo gia' detto qui  che mia sorella mi ha 

regalato delle meravigliose farine a Natale,
E  questa volta ho pensato di usarne 2 tipi e aggiungere anche nell'impasto  la rapa rossa
Chi mi conosce sa' che io amo follemente la rapa e la mangio anche cosi' al naturale senza olio senza sale...senza niente....ultimamente sto' contagiando anche mia sorella ,nel suo frigorifero l' ho  gia'vista e vi garantisco che e' la prima volta...

Ho voluto metterla anche in questo pane ....e' cosi nato un prodotto favoloso  ....

L'unica cosa che vi posso dire e' che mentre lo impastavo era diventato di un bel rosa tenue  ma poi in cottura il colore  si e' spento ...ecco se dovessi rifarlo sicuramente aggiungerei un po' piu' di rapa....



Provatelo ...se come me amate la rapa e il pane....non vi deludera' affatto....









INGREDIENTI

400 gr di farina manitoba
200 gr di farina integrale macinata lentamente
300 ml di acqua tiepida
9 gr di sale
1o0 gr di rape tritate
 10 gr di lievito di birra







PREPARAZIONE



Io ho usato la planetaria ma voi potete


 tranquillamente impastare a mano o con un robot -
  Mettete nell'impastatrice la farina con il sale mescolate,aggiungete l'acqua tiepida dove avrete fatto sciogliere il vostro lievito.



(IMPORTANTE :  la quantità di liquidi indicata per gli impasti è precisa, ma non va presa alla lettera: può infatti capitare che una farina appena macinata sia più umida e necessiti di un po' meno acqua o latte oppure che una farina "vecchia", rimasta in dispensa per qualche mese, si sia seccata e assorba più liquidi QUINDI UNITE L'ACQUA CON CAUTELA )

Impastate per 20 minuto a velocita ' media.
Aggiungere ora le rape .

Ungetevi le mani e date all'impasto la forma di una pagnotta ,fate con una forbice tanti piccoli taglietti



Coprite  la pagnotta e lasciate lievitare 3 orette ,

io ho usato pochissimo lievito quindi i tempi di lievitazione sono piu' lunghetti...

A lievitazione avvenuta  mettete in forno ventilato a 180 gradi per 45 minuti.

Tirate fuori quando avra' una bella crosta croccante





e dorata...


Non posso 



descrivere la bonta'...



si vedono i pezzettini di 




rapa ,ma tranquilli il gusto non 



si sente per niente



e avrete un prodotto sano 



e genuino




se  ve ne rimane (non credo) potete congelarlo
e tirarlo fuori al bisogno....




Vi saluto...



mercoledì 14 gennaio 2015

FOCACCINE INTEGRALI AI SEMI








Quest'anno si vede che sono

 stata buona perche' Babbo Natale mi ha portato

 un sacco di cose che posso utilizzare in cucina


provate ad immaginare la mia faccia quando aprendo il pacco di mia sorella mi sono trovata tantissime cose  tra cui queste  farine  di un noto molino

nei pressi di casa nostra nel Modenese ottenuta con grani Emiliani,quella che ho usato oggi e' la farina integrale macinata lentamente...

Ho ottenuto delle focaccine croccanti fuori e friabili dentro con una leggerezza che non vi dico,questi sono i regali piu' belli del mondo ...
tutto quello che posso usare in cucina per me valgono  piu' di un diamante...


Qui ho usato pochissimo lievito e ho preferito prolungare la lievitazione....regolatevi anche con la temperatura di casa vostra se ci sara'

 molto caldo lieviteranno in un attimo..




INGREDIENTI

300 gr di farina integrale per pane 
7 gr di lievito di birra
un cucchiaio di olio d'oliva
un cucchiaino di semi di papavero
un cucchiaino di semi di zucca
sale
un bicchiere di acqua frizzante





PREPARAZIONE




Sciogliete il lievito in un goccino di acqua tiepida
Mettere nella ciotola della planetaria -potete farlo anche a mano tranquillamente-
la farina,l'olio,i semi amalgamare col bicchiere di acqua frizzante,(attenzione
 l'acqua che viene assorbita dipende


 sempre dal tipo di farina che usate ,valutate 
se aggiungerne ancora oppure no),

salate ,e impastare per 20 minuti finche' non si sara' sviluppato il glutine e l'impasto sara' ben incordato.



Coprite l'impasto con un canovaccio e lasciate lievitare 2 ore.
Ungetevi le mani con l'olio e


formare delle  palline, se le volete tutte
 uguali pesatele ,io ho fatto cosi'.
Adagiate le vostre focaccine su una teglia da forno precedentemente unta





e praticate con una forbice

dei taglietti come in foto .

Lasciate lievitare ancora 1 ora.




Cuocete a 200 gr per 20 minuti circa.



Sono cosi deliziose e leggere che spariranno in un attimo,se volete potete conservarle in freezer
e quando ne avrete bisogno potete scaldarle  semplicemente 5 minuti avrete un prodotto come appena sfornato.



Vi saluto e vi auguro buona settimana!!!!




lunedì 5 gennaio 2015

CAKE POPS .... UN RICICLO VELOCE....






ASPETTANDO LA BEFANA....

Mio figlio non e' piu' piccolo 

ma si e' appesa una grossa 

calza rossa di velluto in cortile 

e poi ha detto "mamma stasera 

andiamo a vedere cosa c'è dentro" e io " secondo me tanto carbone!!!!"  aaaaahhh ....come mi diverto!!!!



Cosi oggi vi lascio  una ricetta veloce ,carina e simpatica

 da fare con i vostri bimbi e poi e' doppiamente

 utile perche' potete utilizzare del 

panettone,pandoro,torte avanzate che non riuscite a smaltire.... insomma una ricetta di riciclo.....io ho usato una fetta di panettone....





INGREDIENTI


130 gr di pandoro
3 cucchiai di marmellata

100 gr di cioccolato fondente
50 di cioccolato bianco



PER DECORARE

codette colorate
18 stecchini da lecca lecca







Sbriciolate il vostro pandoro perfettamente

 e incorporate la marmellata finche' non avrete ottenuto un composto compatto....


Io ho usato una confettura molto preziosa  che mi e' stata regalata  da una mia amica ,voi potete usare quello che avete

Procedete col fare tante piccole palline a me ne sono venute 18



Posizionate in freezer per mezz'ora.

Sciogliete il vostro cioccolato a bagnomaria(io ho fatto 100 gr di fondente perche' a casa mia amano il fondente voi potete procedere come piu' vi piace )

Prendete  le vostre palline e mettete lo stecchino da lecca lecca.

Immergete i vostri cake pops nel cioccolato e decorate subito con le codette.

Lasciate solidificare su un piano di polistirolo .





io ho ricoperto il polistirolo con carta stagnola e fiocco

ma appena sono asciutti li potete mettere anche in graziosi 




Barattoli di vetro 





Regalateli a chi volete bene ....io 

ho gia' fatto i miei 





sacchettini!!!!


Con questa ricetta vi auguro Buona Epifania 


che tutte le feste si porta via... purtroppo


Vi saluto a presto