si divertono con me...

mercoledì 25 marzo 2015

BUCCELLATO NEL FORNETTO VERSILIA...





Oggi vi lascio la ricetta di questo pane che faceva sempre mia mamma ...


 lo aveva imparato a fare  proprio nei 3 anni che abbiamo abitato in Toscana ...Io ho voluto stravolgere un po' la ricetta perche' volevo assolutamente cuocerlo dentro allo stampo VERSILIA lo conoscete???

Ce l'ho da quando ero ragazzina e mi ha sempre regalato grandi soddisfazione...

l'avevo tirato fuori per fare questo dolce
 e poi altri ancora...



Vi lascio con alcune informazioni su questo fantastico pane....cosi' profumato che ha accompagnato le nostre colazioni regalandoci attimi di felicita'...



Generalità

Il Buccellato di Lucca deriva il proprio nome dal latino buccella, ovvero boccone: per gli  il antichi romani ,buccellatum era un pane rotondo formato da una corona di panini ovvero buccellae. Anche il moderno Buccellato di Lucca, in origine, presentava infatti una forma a ciambella e veniva portato dai lucchesi sulle proprie mense come dolce domenicale recandolo inserito dalla mano all'altezza dell'avambraccio, dopo aver assistito alla Messa  Oggi si trova anche in forma dritta, più comoda al trasporto all'interno di un sacchetto.
Il Buccellato di Lucca è un dolce semplice, nato sulla nobilitazione del pane. Esternamente appare di un colore marrone scuro e lucido, derivante dalla spennellatura di uno strato di zucchero e uovo. Sul lato superiore il Buccellato presenta un leggero taglio che ne facilita la lievitatura. All'interno presenta una pasta dolce e morbida ricca di uva passa e anici





INGREDIENTI

500 gr di farina
1 bicchiere di latte(150 ml)
180 di zucchero -io ho usato il fruttosio-
125 gr di burro
100 gr di uvetta
1 bustina lievito per dolci
buccia di 1 arancia ecologica
4 uova
un po' di anice per tenere a bagno l'uvetta.
semi di anice





PREPARAZIONE


Iniziate mettendo l'uvetta in ammollo nell'anice.
Nella ciotola della planetaria mettete il fruttosio o zucchero insieme alla farina.
Mescolare col gancio,aggiungere poi le uova,il burro sciolto,la buccia grattata dell'arancia,mescolare 2 minuti.
Aggiungere il latte il lievito , l'uvetta ben strizzata ,i semi di anice ,fate andare la planetaria per 5 minuti.


Versate il composto nel vostro Fornetto Versilia






AVENDO CURA DI IMBURRARE E INFARINARE MOLTO BENE LO STAMPO

Mettete sul fuoco (questo fornetto va' usato sul gas)col lo spargifiamme  che e' in dotazione ,

 sopra allo spargifiamme io metto sempre un goccino di acqua perche' i primi 5 minuti dovete tenere il fuoco alto ,

poi abbassate al minimo e per 60 min e  FATE CUOCERE .



Controllate la cottura dai fori che vedete sul coperchio



 usando uno stecchino da spiedo...







trascorsi i primi 35 minuti









 poi potete anche aprirlo se



 volete ma io vi consiglio di no.


Sono rimasta molto soddisfatta,il profumo inebriante,


la morbidezza e la sofficita' lo hanno promosso


 a pieni voti,certo sono consapevole

 che il "vero Buccellato " si esegue diversamente e viene cotto in forno ma vi garantisco che e' super...




Ecco mia dolce Consu ....un'altra ricetta per il tuo contest...



CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DI ZIA CONSU DEL BLOG  "I BISCOTTI DELLA ZIA" LA MIA TOSCANA" IN COLLABORAZIONE CON VERSILAFORMAT
















ciaoooooooo







15 commenti:

  1. mai viso nè assaggiayo questo dolce...e mai avuto questo fornetto di cui però ho sentito parlare molto bene, i fatti lo dimostrao!!!!! Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. un dolce strepitoso, alto e soffice come una nuvola come piace a me, non lo conoscevo, grazie per i tuoi suggerimenti!!!!Come sto???Cosi' cosi', molto stanca!!!!Baci tesoro, Sabry

    RispondiElimina
  3. Carissima Cinzia, ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti per questo dolce meraviglioso che non conoscevo assolutamente, ti è venuto benissimo, è spettacolare, perfetto a dir poco e la sua consistenza interna (ben visibile dalla foto che rende in pieno l'idea di tutta la sua bontà) sofficissima come piace a me, si vede benissimo che è una nuvola:))).
    Il sapore è inoltre di sicuro buonissimo, mi piace troppo, bravissima come sempre:))).
    Il fornetto versilia ce l'ho anch'io ma in Sardegna..la prossima volta lo prederò di sicuro per provare questa ricetta e anche l'altra meravigliosa da te proposta!
    un bacione e grazie mille per la condivisione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  4. Mi fa molto piacere che una ricetta della mia terra ti abbia conquistata in questo modo :-)
    Il fornetto versilia è un mio sogno nel cassetto..prima o poi me lo concederò :-)
    Buona serata cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti va potresti anche parteciparci al mio contest..se non sbaglio hai inviato solo una ricetta e nel regolamento si dice che se ne può inviare fino a due..che dici??

      Elimina
    2. GRAZIE A TE CARA TI VOGLIO BENE!!!!

      Elimina
  5. Le ricette del cuore sono sempre le più buone e anche se rivisitata il risultato è eccezionale!
    Bravissima cara Cinzia, non finisci mai di stupire.
    Un abbraccio grande! <3

    RispondiElimina
  6. Che bello questo fornetto versilia.... non l'avevo mai visto!!!
    Bella ricetta!
    Lisa

    RispondiElimina
  7. Questo dolce è strepitoso! Bravissima Cinzia! Un abbraccio e buona giornata :)

    RispondiElimina
  8. Il tuo dolce è una nuvole di soffice bontà! Conosco questo stampo perchè lo ha anche mia suocera.Grazie per le belle parole che mi lasci sempre
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  9. Golosa questa tua versione in questo particolare stampo.
    In bocca al lupo per il contest cara.
    Vale

    RispondiElimina
  10. Non conoscevo questo stampo ,ma sicuramente sarà ottimo visto il risultato !!! Ti abbraccio !!

    RispondiElimina
  11. ce l'hoooooooo!!!! ho tutto...anche il Fonetto Versiliaaaaa!!!!! quindi ti copio tutto!!! bravissima!!!

    RispondiElimina