si divertono con me...

giovedì 4 dicembre 2014

RISOTTO DI MELE CON LARDO DI COLLONATA E ROSMARINO




Oggi  io e mio figlio eravamo a far spesa ,

ad un certo punto mi dice "mamma me lo comperi per favore???
mi giro e in mano aveva un pacchetto di DAS pasta modellante ...

in un attimo sono tornata indietro con la mente ,a quando ero ragazzina 

che strana la vita quando meno te l'aspetti ecco che riaffiorano ricordi....dolci ,teneri e dolorosi  ricordi...

Quella domenica pomeriggio,fuori pioveva ,faceva 

freddo era Dicembre proprio come adesso

 e mia mamma era ormai indebolita ...stremata...distrutta

 da una malattia che non gli lasciava tregua....lei cosi bella...cosi giovane con questi lunghi 

capelli neri.... combatteva con tutte le sue forze questo mostro senza scrupoli ....

  faceva di tutto  per nascondere la sua sofferenza   ,e ogni volta raccoglieva le sue poche forze

per renderci felici,e' sempre stata piena di vita,di idee,di energia faceva mille cose ogni giorno ,

ma poi le forze sono venute a mancare ,era calata tantissimo e non camminava piu'...ma nonostante tutto
 quella domenica tiro' fuori dal cassetto un pacchetto di Das e disse "vi va' se facciamo  il presepe e poi lo mettiamo sotto all'albero"

Che pomeriggio stupendo e' stato ....il presepe era incantevole ,e sotto al nostro abete stava benissimo...

pochi giorni dopo mamma non era piu' con noi...




Vorrei avere la bacchetta magica  per poterti abbracciare nuovamente ,per poterti portare in vita ....vorrei...



Oggi un primo piatto che vi fara' sognare
(non vedo nemmeno quello che scrivo le lacrime non si fermano)

Dovete provarlo veramente perche' e' sublime .... ha conquistato anche il palato esigente di mio marito allora per il Natale  vanno benissimo i tortellini,lasagne,risotto di gamberoni e salmone, Paella  ,

insalata di mare ,albero di batale farcito di salmone,ma vi garantisco che sulle vostre tavole con questo primo piatto  farete un figurone ...






INGREDIENTI (per 2 persone)


150 gr di riso Carnaroli
10 gr di lardo di Colonnata
1 grossa mela
1 rametto di rosmarino
una cipollina
un bicchierino di brandy
sale
pepe
parmigiano
olio d'oliva







PREPARAZIONE





Tritare la cipolla il lardo e rosmarino.






Mettere il battuto in una casseruola

con un goccino di olio d'oliva,e rosolate .






Aggiungete il risotto e fate tostare qualche

 minuto,poi bagnate con brandy e lasciate evaporare.





Irrorate con un mestolo di brodo caldo e unite

 le mele  TAGLIATE

 A FETTINE

CON BUCCIA
Regolate di sale e pepe.






Portate a cottura e mantecate con

un pezzettino di burro e parmigiano.

Servite subito..


Vi saluto con altri lavoretti...








asciugapiatti decorato con metodo decoupage....



cofanetto in legno con passamaneria avorio

interno cafanetto...



Vi auguro un felice fine settimana se invece anche voi come me dovete lavorare domenica e lunedi vi auguro una felice giornata lavorativa....








SE SIETE NEI PARAGGI DI CASTEL MAGGIORE VENITEMI A TROVARE

NOI SAREMO PRESENTI CON I NOSTRI FORMAGGI E SALUMI NARDINI..






bacioniiiii




34 commenti:

  1. Un abbinamento davvero particolare ma molto intrigante.... da provare subito perchè questo risotto mi stuzzica. :-)) Complimenti per la ricetta e per la bella pagina di ricordi (anche se con finale doloroso).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si maya garantisco al 100 % e' incantevole!!!!grazie delle parole

      Elimina
  2. che risotto stupendoooooooooooo!! adoro l'accostamento che hai prodotto, pazzesco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raffi giuro e' meraviglioso !!!il gusto che si sprigiona in bocca e' singolare...baciii

      Elimina
  3. sei riuscita a commuovermi, non riesco piu' a contenere le lacrime in questa giornata cosi' particolare per me, i tuoi ricordi hanno fatto esplodere i miei senmtimenti, la giornata di oggi e' stata tremenda, ho visto stare male davanti ai miei occhi la bimba con cui lavoro , ha preso una crisi epilettica, avrei voluto scappare, poi invece l'ho consolata, le ho fatto capire che c'ero, accarezzandola e coccolandola e poi sono venuta a casa e ho saputo che e' morta una giovane madre che conosco di malattia e cosi' sono arrabbiata con il mondo........Come hai fatto cara a sopportare tutto questo???Come si fa????Stupendo il tuo risottino, ottima idea per Natale!!!!Ah, dimenticavo, la mia schiena continua a farmi male, ma e' passata in secondo piano, non posso far nulla che sopportare!!!!Baci e grazie di esserci sempre!!!!Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tue parole MI HANNO COMMOSSA ,mentre leggo sto piangendo il mondo e' ingiusto o forse no....non lo so' ...certe risposte non le ho mai trovate e ancora le sto cercando dentro di me....Come ho fatto mi chiedi???sono stata male male male che solo Dio lo sa',per anni non riuscivo nemmeno ad entrare in un negozio perche' mi sentivo male......mi veniva il panico....la cercavo di notte,facevo incubi pazzeschi poi ho incontrato quello che ora e' mio marito ...mi ha incontrata in un momento in cui davo il peggio di me,perche' stavo sempre male ...mi e' stato vicino e piano piano il tempo e la nascita di simone mi hanno aiutata ma ..non passa giorno che io non abbia in mente lei e tutte le cose magnifiche che ha fatto per noi...SPERO CHE LA BIMBA STIA MEGLIO...SEI STATA GRANDE ...oggi ci siamo e domani non si sa' ... dobbiamo gioire delle piccole cose finche' abbiamo la salute e io ,mia mamma e mia sorella ci siamo proprio divertite tanto,per poco tempo ...ma tanto...ti abbraccio forte forte anche io non sono stata bene con la schiena in piu' ho avuto una piccola frattura al metatarso un male da morire ...ora tutto ok ....grazie anche a te di cuore e forza ...dobbiamo trovarla per i nostri bimbi...ciaooo

      Elimina
  4. mia cara Cinzia, non so cosa dirti, anzi lo so,io ho avuto la stessa tua brutta esperienza con mio padre,io non avevo nemmeno compiuto 10 anni e lui se ne andato davanti ai miei occhi, cosi, all'improvviso,e, per tanti anni sono stata male e anche adesso che ho superato gli anta , quando penso a lui piango ancora.....perchè è un dolore che non passa!! ti voglio bene Cinzia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io avevo qualche anno in piu' ma ancora piccola per capire tutto il trambusto e anche adesso che ho 44 anni penso a tutta la sofferenza che ha passato e dico con mio marito" se devo passare quello che ha passato mia mamma vado in Olanda e mi faccio fare una punturina"...e' bruttissimo veder soffrire qualcuno e non poter far niente....anche io piango spesso da sola mi manca come l'aria... FORZA E CORAGGIO TVB...GRAZIE INFINITE TI ABBRACCIO!!!!

      Elimina
  5. Tesoro mio...ho pianto con te e non oso nemmeno immaginare quanto sia stata dura x una persona sensibile come te vivere tutto questo ed essere costretta a riviverlo ogni volta che arriva il Natale :-(
    Sono sicura che con il tempo questi ricordi non felici saranno oscurati da altri vivaci e colorati regalati dall'amore della tua splendida famiglia :-)
    TVB e vorrei poterti abbracciare stretta stretta in questo momento...
    ps: il risotto è perfettamente nelle mie corde..lo adorerei ne sono certa :-)

    RispondiElimina
  6. Si e' stata tanto dura veramente..io e mia sorella siamo riuscite insieme a farcela... Certo mentre le nostre amiche viaggiavano,si divertivano e andavano a ballare noi lavoravamo giorno e notte...ma adesso sono felice ed e' quello che conta...certo lei resterà sempre con me...dentro di me...tttbbbb a presto e grazie

    RispondiElimina
  7. Cinzia mi fai sempre commuovere , deve essere stato un dolore grandissimo per te e tua sorella .
    Il risotto deve essere molto buono e complimenti per i lavoretti sono bellissimi,,ma come il decoupage nella stoffa ? e quando la lavi???
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi usare i prodotti per stoffa e non fanno assolutamente niente puoi lavarli fino a 40 gradi ....si Mary un grande dolore siamo rimaste senza mamma e senza papa' quindi e' stata dura ma siamo qui ....ti abbraccio a presto

      Elimina
  8. Cinzia, sono così commossa che le lacrime mi offuscano la vista.
    Un ricordo struggente, hai trasmesso in questo post tutto il sentimento, il dolore, l'amore e anche la bellezza del presepe fatto con il Das.
    Ottimo il risotto che ci hai presentato e bellissimi i tuoi lavoretti :)
    Ti abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
  9. Carissima Cinzia, leggendo il tuo post mi sono scese le lacrime, mi sono commossa...mi dispiace veramente tantissimo per l'immenso, indescrivibile dolore che hai dovuto sopportare. Hai sofferto davvero troppo,la perdita di una persona così cara lascia un vuoto dentro che mai e poi mai potrà rimarginarsi...tu sei stata molto forte, sei andata avanti, ti sei costruita la tua famiglia, sei una mamma eccezionale...questo è un motivo più che valido per farsi forza, per andare avanti, sebbene dentro il dolore rimane e non passerà mai...mi dispiace tantissimo davvero cara amica,
    che hai dovuto soffrire così tanto....ma la tua mamma da lassù ti guarda e ti protegge e vive sempre nel tuo cuore, il ricordo delle persone care che ci hanno amato così tanto non muore mai..è per sempre dentro di noi:))
    complimenti per questo risotto: speciale e buonissimo come tutte le meravigliose ricette che prepari, sei davvero bravissima e ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti:))
    un fortissimo abbraccio:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le tue stupende parole ...ti abbraccio anche io amica cara

      Elimina
  10. Fantastico questo risotto, adoro la frutta nei salati... bravissima cara!!!!!

    RispondiElimina
  11. Spesso i ricordi smuovono così tanto i nostri cuori da generare lacrime che non si possono trattenere. Immagino tutto quello che ti sia passato davanti agli occhi in quel momento, quando tuo figlio ti ha mostrato quell'oggetto ^_^
    E di emozioni ci parli anche in questo piatto: inebriante e travolgente. Mi piace proprio tanto.
    Bravissima Cinzia, ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore e chi meglio di te puo' capire!!???ti abbraccio forte anche io......

      Elimina
  12. Cara Cinzia, anch' io vorrei tanto avere la bacchetta magica per riportare in vita i miei angeli...i ricordi mantengono vive le nostre persone care...Gustosissimo il tuo risotto! Un' altra realizzazione meravigliosa a decoupage!
    Ti abbraccio forte
    Alessandra

    RispondiElimina
  13. Cara Cinzia, mi dispiace tanto! A volte la vita sa essere molto crudele, quando vengono a mancare gli affetti cari, che sono la cosa più importante e parte di noi, sembra che vada tutto in frantumi. Tuttavia, le sofferenze fortificano e fanno andare avanti con tenacia e coraggio, le brutte esperienze rendono più sensibili e migliori, è giusto continuare il cammino per se stessi e per chi sta vicino. La vita è anche straordinariamente bella, come il ricordo della tua mamma che continua a vegliare su di te silenziosamente, presente nel cuore e nella mente ogni attimo senza lasciarti mai.
    Che specialità il tuo risotto e anche i tuoi lavori sono stupendi!
    Un abbraccio grande e buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sei tanto cara ...mi sono venute le lacrime... buon fine settimana anche a te ...

      Elimina
  14. Davvero uno splendido risotto Cinzia!!!
    Capisco il tuo commuoverti, sto vivendo anch'io un brutto periodo per la malattia del mio papà e so che non è per nulla bello veder soffrire e non poter far nulla per lenire quel dolore!!
    Ti abbraccio forte forte
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gia' poi quando sei cosi giovane tutto ti pare impossibile....TI ABBRACCIO FORTE FORTE E TI SONO VICINA CON TUTTO IL CUORE

      Elimina
  15. Ciao Cinzia, mi dispiace tanto per quello che hai passato, i ricordi ancora sono vivi ma la tua mamma adesso è lassù, ha smesso di soffrire ed è vicino a te e a tutte le tue persone care in ogni momento. Ti abbraccio forte! E complimenti per la tua ricetta invitante!

    RispondiElimina
  16. questo risotto mi piace tanto proprio per l'abbinamento delle mele con il lardo, quindi sotto le festività il mio compagno sarà in ferie dal lavoro per oltre 10 giorni glielo preparo molto volentieri...quel cofanetto è semplicemente favoloso!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...grazie...grazie ti abbraccio ...a presto

      Elimina
  17. Sono quest ricordi che riaffiorano indisturbati a ricordarci quanto amore ci hanno dato i nostri cari e quanto noi continuiamo a dar loro il nostro ricordandone ogni attimo, ogni sussurro, cara Cinzia, è scesa una lacrimuccia anche a me, ti abbraccio forte forte.
    Il tuo risotto alle mele è particolare e quel tocco in più l'hai messo con la buccia rossa delle mele e del piatto, ottima scelta.

    RispondiElimina
  18. Il tuo post è davvero toccante, cara Cinzia.
    Grazie per questo spunto davvero invitante e gustosissimo. Amo i risotti e sei stata molto preziosa.
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina